lunedì 16 aprile 2012

Perché Shanghai… - 2a parte

Perchè Shanghai di giorno in questo scorcio mi fa pensare a Metropolis. Ma di notte a Hong Kong.


Perché Shanghai non è – per fortuna – tutta scintillanti grattacieli e prezzi impossibili. È anche quiete periferie brulicanti di vera vita - per il cinese medio.


Perché Shanghai sembra che ogni tanto ne abbia abbastanza di tutta la gente che la affolla, e te lo faccia sapere. Ma non è colpa sua, solo di un nome commerciale infelice.


Perché Shanghai, se la guardi bene, è bicolore: gialla e rossa.


Perché Shanghai la domenica trasforma una coppia qualsiasi, in strada, in Ginger e Fred. E non ho mai visto una ballerina muoversi in maniera più sensuale, in nessuna sala, nemmeno tra i professionisti in frac.



2 commenti:

  1. savinapr@tin.it16 aprile 2012 15:18

    Un'immagine mi ricorda uno scorcio del Naviglio a Milano, le altre sono uniche e credo, nei colori e nel gusto, tipiche solo di quella parte del pianeta.
    Tesea
    Complimenti per il valore documentaristico e artistico delle foto.

    RispondiElimina
  2. Ciao Tesea,

    con questo credo di essermi messo in pari con tutti i tuoi commenti a cui non avevo ancora risposto!

    Grazie per la visita e per i complimenti. E' vero, quel tranquillo scorcio ricorda qualcosa dei Navigli.

    Ciao, a presto,
    HP

    RispondiElimina