giovedì 12 gennaio 2012

Hacked IRL

Ossia Hacked In Real Life. Per i non addetti ai lavori, modificare qualcosa nella vita reale, in opposizione a quanto fanno gli hacker informatici, che si inseriscono e spesso modificano la funzionalità di software, computers e servers. Ecco un geniale e divertente esempio di hacked IRL, applicato su un segnale stradale di pericolo. Riuscite a riconoscere l’originale dalle spiritose aggiunte a pennarello?

Lungo Canale Burlamacca, Viareggio



Continua... qui.

6 commenti:

  1. Attento HP ! SLIPSTREAM

    Alex

    RispondiElimina
  2. teseas@yahoo.it12 gennaio 2012 20:24

    Confesso: non capisco, non so cosa sia l'originale, e non trovo le aggiunte a pennarello.
    E' grave?
    Tesea

    RispondiElimina
  3. ciao Alex,

    ho cercato di documentarmi un po' ma non ho trovato risposte soddisfacenti: che cosa è lo slipstream?!?

    Aspetto notizie da te, ciao, a presto,
    HP

    RispondiElimina
  4. ciao Tesea,

    allora, le aggiunte sono: ovviamente lo skateboard; il cappellino (che si intona allo stile degli skateboarders). Le quattro righe verticali che trasformano un declivio in un corrimano (sai che pattinatori street e skateboarders amano fare quello che in gergo si chiama grind, ossia scorrere con lo skate o i pattini su corrimani, ringhiere e altri elementi architettonici sottili e di solito tubolari). E infine le due righe orizzontali dietro la figura, per dare la sensazione di velocità.

    L'originale era semplicemente un omino che scivola sul bordo di un piano inclinato...

    Ciao, a presto,
    HP

    RispondiElimina
  5. Ho frainteso tutto ! Insomma...ho pensato ha qualcosa di un po' volgare...per me le aggiunte erano le due righe orrizontali dietro...poi, c'è questa parola "parapet(t)o" che mi ha ingannato...

    Alex

    RispondiElimina
  6. ahah, allora vedo che la spiegazione data a Tesea è tornata utile anche a te, Alex!!

    Grazie della replica, a presto,
    HP

    RispondiElimina