domenica 10 aprile 2011

Nanny state

Lo Stato tata. Attento e onnipresente come si addice ad una bambinaia rigorosa ed ammonente. No, questo non si fa, non sta bene. Cammina ben dritto. Stai seduto compostamente. Finisci quello che hai nel piatto. A che punto sei con i compiti?

Non siamo ancora arrivati a questo livello di ingerenza. Ma non siamo così lontani. Serie di adesivi sul pavimento davanti a una scala mobile. Tieni la mano di mamma e papà. E fin qui, siamo nei limiti della decenza. Insegniamo ai bambini a non farsi del male. Agli adulti: reggetevi al mancorrente. Che schifo, tutto umidiccio, chissà chi lo ha toccato. Ma la tata è in agguato: state sui piedi blu. Piedi blu? Quali piedi blu? Ah, ecco. Per far capire alla gente che non deve stare in mezzo allo scalino, che impiccia e ruba spazio agli altri, hanno verniciato due paia di orme blu su ogni gradino. Mi raccomando, piedi ben al loro posto.

Nanny State. Ovvero Singapore. Dove altro, più di così?

5 commenti:

  1. Insegniamo ai militari a non farsi del male.
    A singapore anche i soldati hanno delle "nannies". Molto pratica. Vestite con magliette blu, ti portano lo zaino militare durante la marcia...Sei di corvè, di guardia, un addestramento ? Nannies, Attenti !!! Per fila destr, destr !....
    La cosa più divertente nella storia, sono i singaporiani che si lamentano di questo esercito di "mezze cartucce" oppure "Spoilt softies" come si dice nel gergo locale :

    http://kementah.blogspot.com/2011/03/singapores-defence-burden-something-no.html

    Alex

    RispondiElimina
  2. teseas@yahoo.it14 aprile 2011 14:09

    Avrebbero bisogno di una nanny onnipresente i cinesi, adulti e bambini, che circolano urlanti per Milano, soprattutto sui mezzi pubblici.
    Tesea

    RispondiElimina
  3. Ciao Alex,

    rieccomi. Dopo una settimana di Cina, lontano da tutto.

    Bella segnalazione, come al solito, la tua. Ha suscitato non poche polemiche quella foto. Ma cosa vuoi farci, le maids indonesiane o filippine (o più di recente vietnamite, e vanno di moda anche le cambogiane ora) sono quasi un must, una specie di status symbol a buon mercato. Se non hai la maid non sei nessuno. E vuoi che poverino il signorino si dovesse sciroppare lo zaino fino a casa, povere spallucce delicate? Le maids allora cosa ci sono a fare??

    Buon weekend, a presto,
    HP

    RispondiElimina
  4. Ciao Tesea,

    temo che le buone maniere non le impareranno mai. Non con le nannies. Ci vuole la maniera forte, per insegnare qualcosa ai cinesi.

    LO cominciano a capire anche a Singapore, dove sono all'ordine del giorno polemiche per gli emigranti cinesi che si comportano rissosamente, insultano, picchiano, insomma tutto il contrario di quello a cui sono abituati i singaporeani. E qui la gente non fa tante storie. Vogliono che questi ospiti per niente graditi siano espulsi e rimandati in Cina a fare casino. Giustamente.

    Grazie della visita, a presto,
    HP

    RispondiElimina
  5. Hello Friends,

    A nanny state is the perception of a situation characterised by governmental policies of over-protectionism, economic interventionism, or heavy regulation of economic, social or other nature. Thanks a lot for sharing with us...

    RispondiElimina